Fornitori e Servizi
  • ”Amministrazione
Articoli per categoria
Archivi
Newsletter

Visitatori
utenti online

A scuola di Cittadinanza dal professor De Siervo

Il Giorno  giovedì 4 Aprile nella Sala Maggiore del Palazzo Comunale a Pistoia  il prof. Ugo De Siervo, Presidente emerito della Corte Costituzionale, ha tenuto una lezione magistrale sulla Costituzione Italiana.

L’intervento, rivolto ai nostri diplomandi, si è aperto con il saluto del Dirigente Scolastico, dott.ssa Anna Maria Corretti, ed è stato introdotto dal prof. Francesco Gaiffi, promotore dell’evento.

L’iniziativa risponde all’esigenza di approfondire il tema di Educazione alla Cittadinanza  e si ferma a esaminare il lungo e spesso difficoltoso cammino compiuto dai Padri Costituenti verso la  Costituzione, perno e pilastro del nostro vivere civile. Il relatore ripercorre, con rigore intellettuale e  lucida chiarezza, le tappe che hanno portato alla redazione della legge fondamentale della Repubblica, evidenziando anche le premesse e le situazioni critiche da cui è nata. L’Assemblea Costituente opera in un contesto di grave crisi e di forti contraddizioni, in un Paese devastato dalla guerra e firmatario di una resa senza condizioni. Le contrapposizioni tra le componenti della prestigiosa Assemblea sono profonde ed evidenti, le culture molto distanti tra loro; non mancano diffidenze reciproche. Nonostante ciò, i padri Costituenti, dopo mesi di dibattiti e discussioni, redigono  e approvano il testo della Costituzione, frutto  di una generale  volontà di “compromesso”, nel senso etimologico di cum-promittere, “promettere insieme”, al di là delle divergenze, per garantire un futuro di sicurezza, stabilità e prosperità al nostro Paese. Si tratta di grandi scelte, che hanno portato a una Costituzione solida e impegnativa, fondata su  principi “rigidi e precisi”,  decisamente garantista.

Conclude la serata il prof. Giovanni Tarli, docente di Diritto Costituzionale all’Università di Firenze, che suscita la curiosità degli studenti e li invita ad aprire il dibattito con domande, dubbi, riflessioni. Innegabilmente un evento stimolante e più che mai attuale, finalizzato a educare i giovani al senso civico e alla convivenza civile.